giovedì 9 dicembre 2010

Le Olive di Tino

La stagione autunnale quest'anno è stata abbastanza prolifica in tema di conserve,mio padre(Tino) è riuscito a concedere il bis,sia per il tonno che per le olive il salamoia.
Gli ingredienti sono pochi e facilmente reperibili.
Olive verdi (possibilmente da coltivazione biologica)
Peperoncini . uno per vasetto
Finocchio selvatico (La raccolta è un rito che si ripete annualmente)
Acqua
Sale
aglio

Si comincia con la preparazione della salamoia,anticamente si aggiungeva sale finche immergendovi un uovo,questi  non galleggiasse,oggi con l'avvento delle bilance si usa aggiungere 100 grammi di sale per litro d'acqua.



Si riempie con le olive il barattolo,si aggiunge il peperoncino

L'aglio,e si crea un tappo con il finocchio piegato per tenere le olive sotto il collo del barattolo


Fatto questo si procede a colmare con la salamoia il barattolo.
Ora si può tappare il barattolo ed aspettare che siano pronte,dovrebbe occorrere circa due mesi

Ogni etichetta è disegnata dall'artista Tino Barbagallo e rappresenta un pezzo unico.

Nessun commento:

Posta un commento