venerdì 4 febbraio 2011

Parliamo di Coltelli

Chi mi conosce,un pò mi teme,la mia passione per i coltelli rasenta la venerazione.Per un appassionato di cucina i coltelli sono imprescindibili,non è  necessario possedere una collezione,per le preparazioni consuete
bastano a parer mio tre coltelli come quelli che mi sono regalato ieri....per la felicità della mia dolce metà
Il piccolo è uno spelucchino con lama da 7,5 cm utile per mondare frutta verdura e tagli precisi
al centro c'è un utiliy lama 16 cm coltello versatile e maneggevole
Il fratello maggiore è un coltello da cuoco lama 20, anche questo è un coltello che si presta a tanti utilizzi.
Per non fare torto a nessuno mi sono regalato anche un piccolo Santoku alveolato lama 15cm l'alveolatura serve per evitare che i cibi tagliati si attacchino alla lama.Il Santoku è l'equivalente giapponese del nostro coltello da cuoco il suo nome infatti significa "Tre virtù" viene utilizzato per tagliare verdure,carne e pesce.In realtà il coltello nella foto di giapponese ha solo la forma,le caratterestiche tecniche sono quelle di un coltello europeo,è fabbricato in fatti con una acciaio particolare che evita la formazione di ruggine al contrario dei cugini orientali,che hanno il filo da un lato solo,i mancini di conseguenza devono farseli fare appositamente,il filo di tali coltelli è inclinato di 60° contro i 22° dei coltelli europei.In compenso è affilato a mano ed ha superato la prova del pomodoro.

Un coltello utile per chi ama cucinare pesce è quello per sfilettare con lama flessibile,che permette di ridurre al minimo gli sprechi.

Un discorso a parte va fatto per i coltelli in ceramica che uniscono una capacità di taglio vicina a quella dei migliori coltelli in acciaio,ma presentano dei vantaggi
1 il filo è durissimo specie nei coltelli a lama nera,l'affilatura và fatta molto di rado rispetto ai coltelli in acciaio.
2 non ossidano le verdure e non alterano gusto e colore.
3 sono leggerissimi
4 non assorbono odori,di pesce aglio etc
5 si possono lavare senza essere asciugati perfettamente.

Nella foto il mio fido coltello in ceramica.
I limiti di questi coltelli stanno nella scarsa versatilità,non si possoso usare come coltelli da colpo,si romperebbero,non si posso realizzare coltell a lama flessibili,l'ossido di Zirconio è rigidissimo e si romperebbe,si possono utilizzare solo su cibi morbidi,le ossa di pesce e carne ne dannaggiano il filo.
Tutto sommato credo che siano un buon compromesso per il cuoco che si diletta sporadicamente in cucina.

Nessun commento:

Posta un commento