venerdì 28 gennaio 2011

Tortino di patate e funghi

Ieri mi sono dato per malato,e visto il tempo da lupi credo di aver fatto bene.
Ovviamente ho colto l'occasione per preparare una cenetta per Marianna ed il piccolo Tommaso.
Non potendo uscire ho rovistato in cucine ed ho imporvvisato questo tortino
Ingredienti: 2 patate,funghi secchi(io vado ad occhio) sale,pepe bianco,olio e rosmarino.
Ho cominciato la preparazione pelando lavando le patate e ricavando dalla più grossa 10 fettine sottili per ogni tortino.Ifunghi secchi vanno sciaccuati ed ammollati.

Ho disposto le fette su una placca rivestita di carta forno cospargendo con sale pepe ed olio,infornadole fino ad ottenere una doratura superficiale (10-12 minuti)
Una buona norma è quelle di tamponarle con della carta assorbente per asciugare l'eccesso di olio.
Il resto delle patate è stato tagliato  a tocchetti e scottato  per alcuni minuti utilizzando l'acqua di ammollo dei funghi e successivamente ridotto in "pappetta" con una forchetta

In una padella antiaderente(della quale non sono minimamente soddisfatto) con olio ed aglio,ho aggiunto le patate ed i funghi  tritati grossolanamente con il coltello,li ho fatti andare per alcuni minuti aggiungento un pò d'acqua.


A questo punto non mi restava che comporre il tortino,su una placca da forno ho adagiato un foglio di carta forno piegato in due,questo mi ha permesso di inserire la paltta tra i due lembi al momento di impiattare,fatto questo vi ho appoggiato sopra due coppapasta tondi.

Ho dispoto alcune fettine di patate sul fondo,subito sopra il patè di patate e funghi,ed una fettina di prosciutto crudo.

Ho aggiunto altre fettine,poi altro patè e prosciutto ed ho chiuso con le ultime fettine,ho infornato per cinque minuti e ho concluso la cottura con il grill.

Per impiattare ho infilato la paletta tra i due lembi e ho fatto scorrere il coppapasta sul piatto,ho completato il piatto con un cucchiano di senape Dijon

martedì 25 gennaio 2011

Cupolette croccanti di neonato

Giovedi mi è stato regalato circa 400 gr di "Bianchetto" comunemente detto" Neonato".Volevo preparare qualcosa di sfizioso per il blog,ma non volevo fare una ricetta troppo elaborata che alterasse il gusto del neonato,mi sono dunque inventato queste cupolette croccanti utilizzando lo stampo in silicone,concepito per lo "spumone" caratterizzate da una consistenza variabile,la crosta di pistacchio sopra,il neonato condito con olio sale pepe e prezzemolo al centro e per finire il pan carrè croccante sotto,accompagnati da pomodorini "semi confit" cioè dei pomodorini confit con una cottura più breve...
Gli ingredienti sono illustrati nella videoricetta,ma io li elenco ugualmente.
Bianchetto o neonato condito con olio,pepe,sale,prezzemolo
Granella di pistacchio mista a pangrattato per il sopra
Pan carrà condito con parmiggiaso,sale pepe per la base.
Olio e.v.o.
Per i pomodorini,ho aggiunto sale,pepe,origano ed  olio.
Prima del video ho fotografato le fasi propedeutiche alla ricetta stessa.

video

mercoledì 19 gennaio 2011

Filetti di Triglia con Polenta alle Segale


Per festeggiare i primi 100 contatti del Blog "La Cucina di Alberto" ho inventato una ricetta che si prepara in meno di mezz'ora e se ci si applica(cosa che non ho potuto fare..) si può presentare in come un piatto di alta cucina..
Ingredienti:triglie(3 o 4 a persona in base alle dimensioni) segale un mazzo per due persone,polenta a piacere(ho utilizzato quella precotta per evidenti motivi di tempo),sale,pepe,olio,una noce di burro.
Si comincia lavando e scottando le segale inacqua salata.

Con un coltello vanno tagliuzzate grossolanamente e messe da parte



In un pentolino mettere l'acqua salate a bollire,versare la polenta a pioggia e togliere dal fuoco mescolando con una frusta.


Rimettere sul fuoco basso e continuare la cottura.Appena pronta si mischia con le segale sminuzzate ed una noce di burro.
Sfilettare le triglie(oppure se vi scocciate lasciatele intere..)e cuocetele alla griglia.

video
Non appena le triglie saranno cotte componete il piatto,volendo si potrebbero adagiare i filetti su un letto di polenta,finite con pepe,sale ed un filo d'olio.

mercoledì 12 gennaio 2011

Riso dogale con Zucca e fiori di rosmarino

Qualche giorno fa,un lettore del blog mi ha fermato per strada,chiedendomi di postare ricette di semplice esecuzione,che anche lui single negletto potesse facilmente realizzare.
ingrdienti 70 gr di riso a persona,zucca ad occhio,burro,scalogno,vino per sfumare,sale pepe,rosmarino,brodo vegetale(meglio autoprodotto o quanto meno biologico)
si comincia con il tagliare la zucca a dadini,versarla in un pentolino,aggiungere poca acqua e farla ammorbidire.
il risotto si prepara come di consueto facendo sciogliere il burro con lo scalogno,aggiungendo il riso e facendolo tostare senza aggiungere liquidi per alcuni minuti.
si sfuma con il vino bianco.

lo si lascia evaporare,e si comincia a bagnare con il brodo vegetale.

passati cinque minuti,si scola la zucca,la si aggiunge al risotto e si mescola per far amalgamare il tutto,intervenendo se necessario con un cucchiaio per disfare i tocchetti di zucca più coriacei.
Non resta che portare a cottura,che varia in base alla qualità del riso.
In fine si aggiunge una noce di burro ed un pò di grana per la mantecatura e siamo pronti per impiattare.
Il piatto si finisce con un pizzico di pepe nero ed un rametto di rosmarino.